Preghiere alla Madonna 4 - Madonna delle Grazie Sora

Vai ai contenuti

Menu principale:

Preghiere alla Madonna 4

Preghiere

Atto di affidamento a Maria

O Maria, Madre del Verbo incarnato e
Madre nostra dolcissima, siamo qui ai
tuoi Piedi mentre sorge un nuovo
giorno, un altro grande dono del
Signore.
Deponiamo nelle tue mani e nel tuo
cuore tutto il nostro essere. Noi saremo
tuoi nella volontà, nel cuore, nel corpo.
Tu forma in noi con materna bontà in
questo giorno una vita nuova, la vita
del tuo Gesù.
Previeni e accompagna o Regina del
Cielo, anche le nostre più piccole azioni
con la tua ispirazione materna affinché
ogni cosa sia pura e accetta al momento
del Sacrificio santo e immacolato.
Rendici santi o Madre buona; santi come
Gesù ci ha comandato, come il tuo cuore
ci chiede e ardentemente desidera.
Così sia.

La Madonna di Canneto
venerata nel santuario di
Canneto - Settefrati (FR)

Antifone alla Beata Vergine Maria

Maria Santissima
venerata nel santuario di
Pietraquaria
Avezzano (AQ)

Ave, regina dei cieli,
ave, signora degli angeli;
porta e radice di salvezza,
rechi nel mondo la luce.
Godi, Vergine gloriosa,
bella fra tutte le donne;
salve, o tutta santa,
prega per noi Cristo Signore.

Sotto la tua protezione
cerchiamo rifugio,
santa Madre di Dio:
non disprezzare le suppliche
di noi che siamo nella prova,
e liberaci da ogni pericolo,

o Vergine gloriosa e benedetta.


Saluto alla Beata Vergine Maria
di San Francesco d'Assisi

Ave, Signora, santa Regina,
Santissima Madre di Dio, Maria,
che sei Vergine fatta Chiesa
ed eletta dal santissimo Padre celeste,
che ti ha consacrata insieme
col santissimo suo Figlio diletto,
e con lo Spirito Santo Paraclito;
tu, in cui fu ed è ogni pienezza
di grazia e ogni bene.
Ave, suo palazzo,
ave, suo tabernacolo;
ave, sua casa.
ave, suo vestimento,
ave, sua ancella,
ave, sua Madre.

Maria Santissima
venerata nella chiesa di Costantinopoli
Sora (FR)

Alla Madonna di Fatima
A Fatima, il 13 giugno 1917, la Madonna disse a Lucia:

Madonna di Fatima

“Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere e amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato”.
Fu in quella apparizione che fece vedere ai tre veggenti il suo Cuore coronato di spine: il Cuore Immacolato della Mamma amareggiato per i peccati dei figli e per la loro dannazione eterna!
Successivamente, secondo il racconto di Lucia, il 10 dicembre 1925, la Vergine Santissima apparve nella sua camera e aveva con sè un Bambino, come sospeso su una nube.
La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nell’altra mano reggeva un Cuore circondato di spine. In quel momento il Bambino disse: “Abbi compassione del Cuore della Tua Madre Santissima avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamente, mentre non v’è chi faccia atti di riparazione per strapparglieLe”.
Subito la Vergine Santissima aggiunse:
“Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa sapere questo:
A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza”.

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu Flag Counter